logo
Menu
 Menu
» Home
» Software Libero
» Archivio News
» GovonisGLUG
» Download
» Foto Eventi
» Foto Gite
» Govonis
» Immagini
» Mappa Sito
» Rassegna Stampa
» Vecchie Sezioni

Cerca
 Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.

Links
 Links
- Free Software Foundation
- Govonis GLUG
- LUGGe
- SLIMP
- Nemorino
- Ugone
- Gravitale
- Radio Savona News

SDF-2012
 SDF-2012
Software Freedom Day 2012

CONFSL
 CONFSL
CONFSL 2012
VI Conferenza Italiana
sul Software Libero
Ancona 22-23 Giugno 2012

Govonis
 Govonis
Associazione GOVONIS

Read Trusted Computing: seminario in Biblioteca a Finale Ligure
govo.pngLunedi 12 Febbraio il LUG Govonis proporrà, nell'ambito dei meetings settimanali, un seminario sul Trusted Computing.
L'incontro avverrà alla Biblioteca Mediateca di Finale Ligure a partire dalle 21.00. Relatore: Il Franz


L'espressione inglese Trusted Computing (TC) (letteralmente informatica fidata o calcolo fidato) si riferisce ad una tecnologia nascente, derivata da specifiche del Trusted Computing Group (TCG) – che ha ereditato quelle del Trusted Computing Platform Alliance (TCPA) – con l'obiettivo dichiarato di produrre computer più sicuri mediante l'uso di opportuni hardware e software.

Il termine deriva da trust (in italiano fiducia) ma assume un significato particolare: non significa necessariamente che sia affidabile dal punto di vista dell'utente, ma piuttosto che debba essere considerato fidato secondo i canoni imposti dai produttori. In linea teorica è possibile che i dispositivi che implementeranno tale tecnologia potranno, oltre che proteggere il software da manomissioni, imporre restrizioni su applicazioni ritenute non affidabili, in quanto non approvate dai produttori.

I sostenitori del TC sono le più grandi aziende dell'industria informatica mondiale, come AMD, hp, IBM, Intel, Microsoft e Sun e lo presentano come la soluzione per ottenere computer più sicuri, affidabili e meno attaccabili da virus e programmi nocivi.

I critici di questa soluzione – soprattutto membri della comunità del software libero ed open source – sostengono che un pericoloso effetto collaterale del TC possa essere quello di imporre delle restrizioni irragionevoli su come i legittimi proprietari possano usare i propri computer.

Il TC viene giudicato disapprovazione anche da parte di alcuni esperti di sicurezza per il fatto che tale tecnologia potrebbe aumentare la capacità di controllo dei sistemi da parte dei produttori hardware e software, in maniera che essi possano imporre quello che gli utenti hanno il diritto di fare con i propri dispositivi, e approfittarne per attuare meccanismi che minaccerebbero la libera competizione del mercato dell'Information and Communication Technology ed il libero sviluppo del software da parte dei singoli individui, come invece attualmente accade (*)

Durante il seminario Il Franz cercherà di mettere a fuoco in modo semplice e comprensibile le principali problematiche inerenti la messa in uso di tali tecnologie ed i conseguenti possibili scenari.

La locandina dell'evento è scaricabile da qui .

(*) La definizione di Trusted Computing è tratta da Wikipedia

Postato Venerdi 09 Febbraio 2007 - 16:06 (letto 1325 volte)
Comment Commenti? Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read LibreOffice da Zero (05/06/2018 - 15:25) letto 124 volte
Read GizMARK di Primavera 2018 (09/05/2018 - 16:52) letto 149 volte
Read Ubuntu Release Party (22/04/2018 - 04:33) letto 147 volte
Read CorsoComputer 2018 (13/02/2018 - 23:37) letto 269 volte
Read Govonis al GIZMARK di Natale (06/12/2017 - 12:15) letto 347 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
govo.png
Utenti
 Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 2 ospiti

Login
 Login


:


Lingua del sito:
deutsch english español français italiano português

Sondaggio
 Sondaggio
Nessun sondaggio attivo in questo momento:
vecchi sondaggi

Links
 Links
Free Software Foundation Europe

Free Software Foundation

GPL v3

Windows 7 Peccati

LibreOffice

LibreItalia